Real time people search
Who is

Frank T Luce

CA, Hayward, 28516 Etta Ave, 94544

Pictures(65)

 
 
 
 
No data available
Find hidden profiles and photos for Frank T Luce across MySpace, Facebook and 40+ networks.

Weblinks(14)

Colin T. Luce | LinkedIn
View Colin T. Luce's professional profile on LinkedIn. ... Development at BillFloat; Sales & Business Development at Yodlee; Associate at Newmark Knight Frank.
Frank Luce - Canada | LinkedIn
View Frank Luce's (Canada) professional profile on LinkedIn. LinkedIn is the world's largest business network, helping professionals like Frank Luce discover  ...
Frank Luce | LinkedIn
View Frank Luce's professional profile on LinkedIn. LinkedIn is the world's largest business network, helping professionals like Frank Luce discover inside ...
Charles H Luce - USDA Forest Service
Charles H Luce. Research Hydrologist 322 East Front Street, Suite 401. Boise, ID 83702. Phone: 208-373-4382. Fax: 208-373-4391. Contact Charles H Luce.
Frank C. Luce Sr. Obituary: View Frank Luce's Obituary by ...
Online obituary for Frank Luce. Read Frank Luce’s life story, offer tributes/condolences, send flowers or create a Frank Luce online memorial.
Priscilla Luce, Wright Plastic Products Co., Llc | Spoke
Priscilla Luce doesn’t have a summary yet. Click ‘Edit’ to add one and help improve Spoke
William Luce Cemetery - New York Cemeteries - Family History ...
Frank Burt had siblings that do not appear on the monument. One or more of ... Sylvester T. Luce(Sinclairville),r 38,farmer 100 Rev. Wm. Luce(Charlotte Center ...
People Search Results for Mary Luce - Public Records ...
Frank W Luce; Donna M Luce; Charles E Luce; Candy L English Get Full Report ... Robin T Luce; John F Luce; David E Luce; Brian T Luce Get Full Report Mary ...
LUCE: GRACE, BARBARA, GERTRUDE - Washington - people search ...
535-24-5800: January 17, 1906: December 1, 1970: 64 years: WA: 99205 (Spokane, Spokane County) FRANK LUCE
Luce, Catherine - Luce, Urbain | LinkedIn
Frank Luce Gail Luce Genevi?ve Luce Hilda Luce Jack Luce Jacques Luce James Luce
Frank Lloyd Wright: Taliesin West – Mosaic Artist – Clare ...
Clare Boothe Luce incorporated many of the natural materials ... Petraglyphs – the old and the (relatively) new – t-squared It is located on Frank Lloyd ...
People Search Results for Mary S Luce - Public Records ...
Helen G Luce; Frank G Luce; Andrew James Luce; Amy Luce Get Full Report Mary E Luce ... Robin T Luce; John F Luce; David E Luce; Brian Theodore Luce Get Full Report
Luce Family Genealogy Forum (All Messages)
1890 photo of Frank McLean Luce, Chicago, IL - Paul Peterson 5/16/10. Charles Luce b. 1759 ... Luce,Benjamin Hardin - Alan T. Luce 4/20/01. Re: Luce,Benjamin Hardin - Sharla Luce 7 ...
Accident-Reports.com - USAAF Aircrew List 1945
lucas, william t lucas, williams lucci, frank luce, hudson h luce, raymond w luce, rolland j jr lucero, epifanio lucey, john d lucidi, michael r lucido, victor m

Blogs(0)

No data available

Books(0)

No data available

Articles(0)

Documents(14)

Bayesian inference for Plackett-Luce ranking models - Microsoft ...
Luce can be achieved via maximum likelihood estima- tion (MLE) ..... in section 4.1. Finally, there isn't the space to show the ..... Frank Kimmel. Tony Raines.
Lands Open to Public Hunting Luce County
T Lake. Chesbrough Lake. Roy Lake. Little Pike Lake. Wheeler Lakes. Turnbull Lake ... Frank Lake. McTivers Lake ... UnNamed # 8 Luce Co. Pine Lake.
R. Duncan Luce - Institute for Mathematical Behavioral Sciences ...
2003: Frank P.Ramsey Medal of the Decision Analysis Society. 2003: National ..... (e) Utility theory. In S. Sternberg, V. Capecchi, T. Kloek, & C.T. Leenders.
7/24/2013 Picture Name Index Page 1 Name ... - Ida Public Library
Jul 24, 2013 ... Blachford, Frank (Mr. &. Mrs.) Boone County ..... Luce, G.L. (Mr. & Mrs.) Boone County Atlas: 1905. 7. Lufkin, W.W. ... Moran, Frank T. Belvidere ...
The Only Full Service Kayak Shop on the Gulf Coast
Frank T. Bunch, MD, FACC; Brian D. Dearing, MD, FACC; David T. Trice, MD, FACC; James ... BaldwinCounty.com John Luce 251.510.3400 www.PropertiesIn BaldwinCounty.com John Luce ...
Aleppo Past Potentates
... Benedict, P.P. Walter N. Nickerson Robert F. Doherty Alvin R. Piper, Sr. John R. Powers, Jr. William C. Rawnsley W. Warren Richardson, Jr., P.P. Frank T. Scales David W. Luce ...
I couldn't have imagined anything better
Michelle Easton President Frank Donatelli Secretary/Treasurer Barb Kenney Ursula Meese ... T he Luce Policy Institute held one of its most successful Women's Activism Seminars to ...
THE JFK ASSASSINATION CHRONOLOGY Compiled by Ira David Wood III
Clare Boothe Luce and Lyndon Johnson sit together on a bus which will take them to ... (International Anti-communist Brigade run by Frank Sturgis. ) Hemming's men form the ...
± Open to Public Hunting
... Lake Props Lake Beaverhouse Lake Marsh Lakes T Lake ... Lakes Hanes Lake Peanut Lake Lost Lake Macki Lake Frank ... 13 1 24 25 13 12 12 1 Lands Open to Public Hunting Luce ...
UNITED STATES BANKRUPTCY COURT SOUTHERN DISTRICT OF TEXAS HOUSTON ...
... ROBERT BADEER, § JEFFREY RICHTER, THOMAS A. § MARTIN, CHRISTOPHER F. CALGER, § FRANK ... Luce entered into an employment contract effective October 1, 2001 through September ...
The Luce Family War
... aristocratic Scottish mother and a linens manuf acturer, Frank V ... ) When asked if she had aff airs while her husband was gone, Mrs. Luce replies, "Sure… He didn't ...
The Henry Ford Acquires First Steel-Bodied School Bus
Luce bought a wood-bodied bus that he sold to this customer but the ... He then mounted it to a 1927 Ford Model T chassis. This new bus was sold to Frank Slade of Marshallville ...
Pittsfield War Veterans
... Brooks, Robert M. Brown, George W. Brown, Robert E. Brown, Ronello Frank Bryant, George T. Bubar ... Livingston, Martin Leroy Louder, Alfred Lovely, Ransford E. Lowe, Chester Luce ...
/CIF San Francisco Section
... Lick-Wilmerding T - Clare Brown, Poly; Jack Strong, Galileo G - George Luce, Poly ... Heinbockel, Mission T - Joe Smith, Lowell; Roland Sellman, Lick-Wilmerding T - Frank ...

Faces(0)

 
No data available
No data available

Social networks(11)

 
No data available
No data available
No data available
 
No data available
No data available
No data available
No data available
No data available
No data available
Find hidden profiles and photos for Frank T Luce across MySpace, Facebook and 40+ networks.

Videos(20)

 
 
No data available
 

News(27)

No data available
Quando la madre una fanatica SS
Inviato da Renzo tramite Google Reader: Quando la madre una fanatica SS tramite Elisabetta Anna Maria Scotto giornalista e blogger il 14/09/10 il coraggio della testimonianza(diValeria Consoli) Vive un'infanzia segnata dalla guerra e aggravata dalle intemperanze ideologiche di una madre che non esita ad abbandonare il marito e i figli per darsi anima e corpo alla militanza all'interno delle SS e, nonostante il tragico fallimento del nazismo, fino alla fine, continua a credere ai deliranti ideali della della superiorit della razza. Helga Schneider (ritratta nella foto bambina, insieme al fratellino Peter) oggi abita in Italia, dove ha scritto i libri che l'hanno resa celebre: tra gli altri,Il rogo di BerlinoeLasciami andare, madre.Da quest'ultimo stato tratto il lavoro teatrale dal titolo omonimo, realizzato da Lina Wertmueller.Motivo dominante della sua scrittura l'avvento del nazismo in Germania, vissuto non tanto nelle sue dinamiche storico politiche, quanto nelle implicazioni che ci avrebbe costituito sul piano umano, vale a dire non soltanto nello scontro fra la popolazione tedesca comunemente definita ariana e quella di razza ebraica, ma anche e soprattutto all'interno degli svariati gruppi sociali quando non all'interno di interi nuclei familiari.Questo contributo fa parte di un'articolata analisi che, insieme aFausta Cialente,Hella Haasse,Gertrud Kolmar,Karin BoyeeAlki Zei, Valeria Consoli allarga ad abbracciare alcune figure femminili significative della letteratura europea del Novecento.Credo che il racconto, la parola, la testimonianza possano favorire un maggiore approfondimento delle realt, possano eliminare i luoghi comuni stabiliti dalla ricerca storica della quale a volte mancano le autentiche fonti, possono umanizzare la storia, quella con la S maiuscola.(1) elga Schneider nasce nel 1937 in Slesia, nell'attuale Polonia, ma ha vissuto a Berlino nell'epoca della disfatta hitleriana. Trasferitasi in Austria con la famiglia gi nell'immediato dopoguerra, a partire dal 1963 risiede in Italia e precisamente a Bologna.Vive da piccola l'esperienza, per lei sconvolgente, di essere condotta insieme ad altri bambini, fra i quali anche il fratellino Peter, nel bunker di Adolf Hitler di cui fa la conoscenza. (2)Ha legato la sua fama in modo particolare a due libri,Il rogo di Berlino(1998) eLasciami andare, madre(2001), entrambi pubblicati da Adelphi. Hitler patrono delle arti. Questa foto di Heinrich Hoffmann ha fatto la sua apparizione sul frontespizio di diversi cataloghi e annuari d'arte nella Haus der Deutschen Kunst.Accostandoci alla vita e all'opera di Helga Schneider, non si possono certo ignorare tutti quei fermenti culturali, che all'indomani del crollo della Germania nazista e della conseguente divisione del Paese in due parti (3) - la Repubblica Federale ad ovest e quella Democratica ad est - convergono nella formazione intellettuale di scrittori come Gunther Grass ed Heinrich Bll, ma soprattutto, per restare in tema discrittura al femminile,hanno caratterizzato le tematiche e gli atteggiamenti di Christa Wolf, (4) Ingeborg Bachmann(5), Anna Seghers (6), per tacere dellosperimentalismo, sia sul piano linguistico che espressivo di Elfriede Jelinek (7), sotteso a indubbie ascendenze freudiane e che denotano in questocotdi autrici l'appartenenza ad un pi ampio contesto esistenziale e culturale e che trascende la valenza meramente geografica del terminetedesco(8): senonch, in Helga Schneider, a colpirci proprio - paradossalmente - l'assenza, o quasi, di questaWeltanschaungpropria delle sue connazionali, gi ad una prima lettura dei suoi romanzi (!) Non gi dunque la decostruzione di un femminismo arcaico alla maniera della Wolf (9) e nemmeno quello evidenziato dalla Bachmann e dalla Jelinek ed espresso il pi delle volte, come si gi accennato, (10) in un'ottica punitiva e masochistica: in lei ci, che pi conta, al di l del rapporto con la pagina stessa, (per l'appunto) il valore, che la testimonianza racchiude in s e per s, senza quegli infingimenti e quegli artifici, che potrebbero in tal modo inficiarla , sminuendola cos etout court della sua validit e quindi della suafedeltmedesima.Leggendo un suo libro, ci si sente pertanto indotti ad essere trascinati, o quasi, dentro unfilm, in cui siano solo le immagini a parlare e a dialogare con il pubblico, in questo caso con illettore(11).Leit motivdell'intera sua opera narrativa l'avvento del nazismo in Germania, vissuto non tanto nelle sue dinamiche storico politiche, quanto nelle implicazioni che ci avrebbe costituito sul piano umano, vale a dire non soltanto nello scontro fra la popolazione tedesca comunemente definita ariana e quella di razza ebraica, ma anche e soprattutto all'interno degli svariati gruppi sociali quando non all'interno di interi nuclei familiari.Cos inStelle di cannella(12) , un lungo racconto ambientato in una cittadina nei pressi di Berlino all'incombere della presa del potere da parte di Adolf Hitler, tutti sembrerebbe quasi dire l'autrice vanno d'accordo con tutti non soltanto gli umani ma perfino gli animali David, il figlio del giornalista ebreo Jakob Korsakov e Fritz, figlio del poliziotto Rauch, oltre ad essere compagni di scuola sono amici per la pelle, la sorellastra di David la fidanzata del figlio del noto architetto Winterloh, e il gatto di Fritz ha un debole per Muschi, la bella gattina di DavidIn modo dapprima subdolo, poi sempre pi immediato e virulento, senza infingimenti, il potere nazista finisce per sconvolgere il tranquillo andamento della vita, pubblica e privata, del benestante quartiere di Wilmersdorf, mentre il Natale si fa annunciare da copiose nevicate e dalla dedizione riservata dalle massaie alla preparazione di dolci tipici, come le succitate stelle di cannella, che danno il titolo alla narrazione (13).Si battono i bianchi,si aggiungonolo zucchero a velo,quello vanigliato, lemandorle e la cannella.Sulla tavola cosparsadi zucchero si stendela pasta, vi si taglianodelle stelle, si passanosu carta pergamenaunta, si cospargonodi glassa bianca, si cuociono30 40 minuti in fornomolto caldoA differenza dello storico Ernst Nolte (14), autore di famosi testi sulle guerre mondiali, civili ed ideologiche del XX secolo, che nel suoI presupposti storici del Nazionalsocialismo(15), capovolgendo le analisi dei suoi predecessori, dirige il suo sguardo alle radici di, quelle tematiche, politiche o ideologiche, che ritiene alimento e retroterra delle circostanze, per cui il nazismo sale al potere, la Schneider non si pone questi interrogativi: non se li pu porre, infatti, in quanto allo scoppio della Guerra Mondiale una bimba in tenera et, ha soltanto cinque anni (!) ed un fratellino Peter ancora pi piccolo.Un dramma privato, pertanto, l'ascesa del nazionalsocialismo in Germania ha portato nella vita della piccola Helga: la madre, mossa da fanatismo politico e da ammirazione per ilFuehrer, non esita ad abbandonare il marito e i figli per darsi anima e corpo alla militanza all'interno delle SS, contravvenendo (paradossalmente!) in questo modo all'assunto nazista delle treKKirche, Kche, Kinder(16) che aveva la pretesa di circoscrivere e relegare il ruolo della donna nell'ambito prettamente familiare e domestico, ribadendone per di pi l'obbligo di assoluta fedelt al coniuge. Una scena del filmRosenstrasse, della regista tedesca Margaret Von Trotta, 2005Un tema, questo, che ben altri sviluppi avrebbe avuto pi tardi anche nel cinema ed in quello tedesco del dopoguerra in modo particolare: basti ricordare a questo proposito l'ormai datatoIl matrimonio di Maria Braundi R. W. Fassbinder (17) ma soprattutto il bellissimo e pi recenteRosenstrasse(18) di Margaret Von Trotta, regista notoriamente impegnata da anni sia sul fronte del dibattito ideologico politico in Germania ed in Italia Anni di piombo, Il lungo silenzio sia in un ambito pi intimista ma non per questo dimentico delle problematiche del femminile Paura e amore, L'Africana una vicenda ispirata ad un episodio realmente accaduto a Berlino, dove un folto gruppo di donne ariane, ma sposate a degli ebrei, conduce una protesta ad oltranza perch i nazisti liberino i loro mariti, altrimenti destinati alla deportazione neiLager.La loro costanza verr premiata proprio perch si fa in questo modo simbolo di quella fedelt indiscussa nei riguardi del proprio coniuge, tanto millantata dal credo nazionalsocialista, anche al di l come le donne della Rosenstrasse testimoniano del fatto di amare un non ariano (!)A colmare il vuoto lasciato dalla partenza della madre provvede, almeno per qualche tempo, la nonna paterna della piccola, giunta apposta a Berlino dalla Polonia, per la quale Helga prova un sincero affetto, peraltro ricambiato dall'anziana donna. Il padre nel frattempo, ottenuto il divorzio dalla moglie, ha sposato una giovane berlinese, Ursula, che fin dall'inizio mostra di non nutrire alcuna simpata per Helga, che all'epoca ha cinque anni, mentre tutto il suo affetto va al piccolo Peter, che non esita di l a poco a chiamarla con l'affettuoso diminutivo diMutti(19).Il padre Stephan viene per chiamato presto in guerra e per la famigliola comincia cos il periodo pi doloroso e difficile.Cos neIl rogo di Berlinola scrittrice rievoca quei drammatici giorni, da lei vissuti come il periodo pi difficile della sua vita: il rapporto fra lei e Ursula si fa sempre pi insostenibile e la matrigna la fa rinchiudere prima in un istituto di correzione, insieme ai cosiddettiindesideratidal regime non solo gli ebrei, ma anche i disabili ed i malati di mente quindi in un collegio, alle porte di Berlino, la cui direttrice, una donna colta e sensibile, la mette per la prima volta in guardia nei confronti dell'intolleranza contro gli Ebrei: intolleranza, che a suo dire rischia di far precipitare nell'abisso il nazismo.A Eden ho sentito dire cose orrende del Fuhrer; la direttrice non aveva peli sulla lingua.Sosteneva che Hitler stava trascinando la Germania verso la catastrofe, che era un pazzo megalomane e un terribile razzista(20)I suoi discorsi sembrano riecheggiare le parole che neIl vento sulla sabbiadiFausta Cialente la giovane Lisa, sembra pronunciare quasi a mo' di vaticinio a proposito dell'ascesa delFuehrere dei destini della Germania, quasi di rincalzo ai discorsi farneticanti di Lottie, stravagante pittrice di origine tedesca, stanziatasi da tempo sulle rive del Nilo:Capisco! In Germania, da noi, voglio dire, un'altra cosa! Spalanc i grandi occhi cerulei e inizi lentamente uno dei suoi lunghi discorsi nebbiosi, pieni di reticenze, di andate e ritorni, ma dal quale potevo districare via via che secondo lei quell'uomo (non lo nomin mai) portava un messaggio al popolo tedesco, lei lo sapeva e lo sentiva, oh s! Nel suo cuore e nel suo cervello; e anche il popolo lo sentiva.Una bella scalogna gli porter pensai indignata, ma tacevo senza batter ciglio: Volevo vedere fin dove si sarebbe spinta.(21) La maschera delFrerAdolf Hitler, nell'interpretazione donataci da uno splendido Buno Ganz nel filmLa caduta,di Oliver Hirschbiegel, 2005, tratto dal romanzo di Trevor RoperGli ultimi giorni di Hitler,1947La piccola Helga avrebbe visto quell'uomo e sarebbe stata obbligata a trattarlo con deferenza: grazie a Hilde, la sorella nubile della matrigna, che lavora presso il Ministero della Guerra, lei e Peter hanno il permesso di abbandonare per qualche tempo l'umidit della cantina, cui la guerra li ha costretti, per trascorrere un periodo nel Bunker dove ilFuehrere i suoi si sono asserragliati:Ma ecco, sentiamo dei rumori e da una porta sulla sinistra entra un gruppo di giovani SS che si dispone lungo la parete di fronte a noi. Li segue una donna in uniforme che regge un cesto.Nella sala c' un silenzio assoluto, mentre il mio stomaco si contrae in uno spasmo nervoso. E finalmente arriva lui, Adolf Hitler, il Fuehrer del Terzo Reich!Avverto un certo ondeggiamento tra le file mentre il Fuehrer avanza lentamente. Tutti scattiamo sull'attenti, alziamo la mano e gridiamo Heil HitlerAbbiamo urlato troppo forte e il viso del Fuehrer tradisce un guizzo di fastidio.Mentre Hitler avanza verso di noi, io lo fisso senza fiatare. Quante cose ho sentito dire su di lui, dalle pi entusiastiche alle pi spregevoli.(22)Ma qual era il volto di Berlino, al di fuori dal Bunker?Ricomincio a sbirciare fuori dal finestrino. Dopo la vista dei cadaveri non vorrei pi guardare, ma quel funesto spettacolo mi attira come una calamita. [...] Ovunque giri lo sguardo, mi imbatto in tetri ruderi e cumuli di macerie senza fine. Poco dopo percorriamo un'intera strada in fiamme, mentre il cielo si tinto di viola.[...] Il bus si sposta bruscamente sulla sinistra e striscia lungo le traversine del tram per evitare che ci cadano addosso le facciate roventi delle case. La vettura si riempie di fumo e di un odore di incendio, che secca la gola; fuori pioviggina cenere. [...] Dappertutto si vedono rottami, tram rovesciati e crivellati come colabrodo; un magro cavallo tira un carretto carico di cadaveri.(23)A quest'ultima immagine, che ci riporta quasi ad un'atmosfera manzoniano, allorch neI promessi sposil'autore descrive la Milano del '600 falcidiata dalla peste, fa da contrappunto nella mente della piccola protagonista il ricordo di quella, che fino a qualche tempo prima era stata la vivace capitale della Germania:In che mondo vivo? E che fine ha fatto quella citt di cui Opa (24) ogni tanto si compiace di decantare le passate meraviglie? Era una citt splendida, viva, con milioni di abitanti che lavoravano, producevano e si organizzavano la vita con quella perfezione di cui sono capaci i tedeschi. Una citt ricca con strade sempre illuminate a giorno, vetrine fastose e gente elegante che passeggiava per il Kurfuersterdamm o Unter den Linden. Gente che affollava i ristoranti, i caff, i cinematografi, i teatri e le sale da concerto. [...] Gente che amava, che si sposava, aveva dei figli e li cresceva con sani principi. Una citt moderna, dotata di un'efficiente sotterranea e di un'altrettanto funzionale sopraelevata. Che cosa successo per trasformare tutto in un immenso cimitero a cielo aperto?(25) Carte d'identit di Julius Israel. Visibile sulla sinistra del documento un grande "J", per Juden. Gli uomini dovevano assumere come secondo nome "Israel" e le donne "Sarah". Risulta cos che questo documento sia intestato a Julius Israel Israel.In merito alle testimonianze degli orrori nazisti, si fatto in genere riferimento ad Anna Frank e ad Etty Hillesum, per restare in ambito internazionale, in Italia aPrimo Levicon il suoSe questo un uomoe pi recentemente a Daniela Padoan, autrice diCome una rana d'inverno(26) , che racchiude la testimonianza, tutta al femminile, di tre sopravvissute (27) ai campi di sterminio di Auschwitz -Birkenau; ancora in Germania, il ritrovamento delle lettere di Lilli Jahn da parte del nipote di lei, il giornalista Martin Doerry (28), fa si che quest'ultimo rievochi la vicenda di una donna ebrea, sposata a un medico ariano, che dallagerin cui stata deportata non smetter di scrivere ai suoi cinque figli fino al momento della morte: ci troviamo per di fronte ad un dato, che pur nella sua indubbia inconfutabilit, ha creato pur sempre un grosso interrogativo: qual stato l'atteggiamento dei tedeschi non ebrei verso le vittime dell'Olocausto? Consenziente o tuttalpi di mera acquiescenza, quando non caratterizzato da una vera e propria omert?Certo non sono mancati i casi di vera e propria Resistenza antinazista,come testimonia il sacrificio di Hans e Sophia Scholl e degli altri componenti il Circolo della Rosa Bianca: ma la gente comune, come reagiva alle provocazioni del regime?Sempre neIl rogo di BerlinoHelga Schneider scrive a questo proposito:La nostra infanzia stata infestata da una feroce propaganda antiebraica e quotidianamente abbiamo assistito al manifestarsi dell'antisemitismo. Fin da piccoli abbiamo visto le saracinesche imbrattate con la parola Jude. La gente la pronuncia con prudenza, con diffidenza, con imbarazzo o con timore, come se si riferisse ad una malattia contagiosa; talvolta con un cieco disprezzo, frutto naturale di una propaganda secondo la quale l'avvelenatore di tutti i popoli il giudaismo internazionale .Tutti sappiamo che gli ebrei devono portare la stella giudaica appuntata sul petto, che Hitler ha fatto bruciare le sinagoghe, che agli ebrei stato vietato di farsi crescere la barba.Tutti sanno che la Gestapo cerca ovunque gli Ebrei per arrestarli e deportarli nei campi di concentramento e tutti sono stati ampiamente avvertiti che nascondere ebrei comporta la fucilazione, mentre denunciarli assicura dei vantaggi. La gente rinnega i parenti ebrei e tronca amicizie un tempo saldissime con persone anche solo lontanamente sospettate di essere di origine ebraica. Si sente parlare perfino di figli che rinnegano i genitori o, peggio, che li denunciano alle autorit e, al contrario, di gente che ha rischiato la vita per proteggere o nascondere gli ebrei. Perch mio fratello non apre gli occhi?(29)Sentivo dire cose spaventose e mi domandavo cosa avessero fatto mai gli ebrei alla Germania perch due madri potessero parlarne con un tale disprezzo. Fu l che udii per la prima volta parlare di sterminio degli ebrei, mentre l'espressione campo di concentramento di Auschwitz usciva dalla bocca delle due donne come una condanna a morte.(30)Quando, ormai adulta siamo nel 1971 e a sua volta madre di un bimbo, Helga (che ormai risiede in Italia) torna a Vienna col figlio, Renzo Samaritani, ansioso di conoscere la nonna austriaca, che non ha mai visto e, dopo pochi abbracci di circostanza, l'anziana donna apre un armadio, da cui estrae l'uniforme da SS ancora intatta, sospirando nostalgica che soltanto con indosso quella, si era sentita veramente qualcuno e mostrando orgogliosa alla figlia una manciata dell'oro sottratto agli ebrei, inorridita quest'ultima scappa via, giurandole di non voler rivederla mai pi (!) Manterr in effetti la sua promessa, fino a quando nell'ottobre del 1998 la lettera di una certa Frau Freihorst, che le del tutto sconosciuta, le comunica che sua madre vive ancora.Cosa vuole dirle Frau Freihorst e che cosa spinge Helga, ormai sessantenne, a ritornare a Vienna per rivedere la vecchia madre, che adesso vive in una casa di riposo? questa la materia del libroLasciami andare, madre(31), da cui stato tratto il lavoro teatrale dal titolo omonimo (32) , ilMusik Dramarealizzato da Lina Wertmueller, con la collaborazione dell'autrice e interpretato da Milena Vukotic e Roberto Herlitzka con le musiche di Italo Greco e Lucio Gregoretti, in cui Helga racconta la storia di questo rapporto - non rapporto, di cui vorrebbe tentare tuttavia, e prima che sia davvero troppo tardi (!), di riannodare i fili... ma davvero ci riuscir? Star al lettore, sembra dirci quasi la scrittrice, trarne le conclusioni.Vienna, martedi 6 ottobre1998, in albergoDopo ventisette anni oggi ti rivedo, madre, e mi domando se nel frattempo tu abbia capito quanto male hai fatto ai tuoi figli. Stanotte non ho chiuso occhio. Ora quasi giorno; ho aperto la serranda. Un fumoso velo di luce si va schiarendo sopra i tetti di Vienna.(33)Con questoincipitda sceneggiatura cinematografica, che costituisce la peculiarit dell'intera narrazione, l'autrice d corso alla suarchercheprivata:Oggi ti rivedo madre, ma con quali sentimenti? Che cosa pu provare una figlia per una madre che ha rifiutato di fare la madre per entrare a far parte della scellerata organizzazione di Heinrich Himmler?Rispetto? Solo per la tua veneranda et ma per nient'altro. E poi?Difficile dire: nulla. Dopotutto sei mia madre. Ma impossibile dire: amore. Non posso amarti, madre.(34)Che cosa ci diremo? Che cosa mi dirai? Coglier in te una traccia di rammarico per quello che non c' stato fra noi? Avrai per me quella carezza materna che desidero da oltre mezzo secolo? O mi strazierai ancora con la tua indifferenza?(35)All'opera letteraria di Helga Schneider, ci si accosta in realt come ad una sorta diwork in progress,dato che i suoi scritti sono in genere pieni di richiami ai libri precedenti. Altre volte anticipano tematiche e motivi, che verranno pi compiutamente sviluppati nei romanzi successivi: il caso deL'usignolo dei Linke(36), una drammatica vicenda umana, stavolta non sua, ma vissuta e narrata ancora una volta conpathose profonda partecipazione.La Bandiera Rossa sventola sul tetto del Reichstag di una Berlino in fiamme, il 2 maggio 1945.(Foto di Yevgeny Khaldei)Gi neIl Rogo di Berlino(37) il ricordo delle violenze subite da molte donne, anche adolescenti, da parte dei Russi visto come un triste tributo, quasi un obolo, che la popolazione civile deve pagare in cambio della tanto agognata fine della guerra:I sovietici hanno raggiunto il cuore di Berlino annunci Opa(38).Lo aveva appena sentito alla BBC. Siamo agli sgoccioli aggiunse. Pensammo subito ai russi. Cosa sarebbe successo quando fossero scesi nella nostra cantina? Si parlava molto di stupri, ma in realt io non sapevo che cosa fossero.Frau Bittner temeva per Gudrun, ma anche la madre di Erika (39) temeva per la figlia, nonostante ormai fosse un'ombra di ragazza. In fondo nemmeno la matrigna, Frau Koelher e la stessa madre di Erika erano vecchie! Probabilmente si sarebbe salvata solo Frau Mannheim, che aveva pi di sessant'anni. (40)Aspettavamo i russi con una tensione crescente. Man mano che passavano i giorni l'attesa si tramut in ansia incontenibile e quasi non si pensava ad altro. I grandi cercavano di controllarsi, di mimetizzare il problema davanti ai pi giovani, ma la paura gravava sulla cantina come una coltre densa e soffocante, togliendoci il sonno.(41)NeL'usignolo dei LinkeHelga Schneider va oltre, denunciando con fermezza e coraggio una pagina della storia europea, oggi pressocch rimossa la cacciata di quei Tedeschi, che abitavano le terre della Germania Orientale, in seguito all'invasione sovietica facendosi portavoce di un dolore, se non propriamente suo, da lei per ampiamente condiviso: quello di Kurt, un piccolo profugo prussiano, che con la madre stato per qualche tempo ospite della casa sulle rive dell'Attersee, (42) che i suoi nonni paterni abitavano in Austria, dove lei e Peter, insieme al padre ed alla matrigna, erano andati a vivere dopo la fuga da Berlino, ridotta ormai ad un cumulo di macerie.Siamo nel 1949; dopo un soggorno in un campo profughi nei pressi di Lubecca e una sosta di qualche tempo a Salisburgo, la famiglia paterna di Helga finalmente ha potuto ricomporsi. Per Helga, che ormai ha undici anni, ha cos finalmente inizio un periodo di serenit.Appena misi piede in quella casa mi sentii felice per la prima volta dopo tanto tempo.Avevo undici anni; i nazisti mi avevano rubato l'infanzia; avevo conosciuto le bombe, la fame, la paura; la seconda moglie di mio padre non mi amava e non faceva niente per nasconderlo; eppure adesso che avevo ritrovato il caldo abbraccio dei nonni, mi sentivo felice.(43)A quell'epoca pensavo che la mia vita fosse perfetta e volevo che durasse per sempre. Vivevo in un luogo incantevole accanto ai nonni, a mio fratello e a mio padre. Un padre che adoravo, sebbene mi facesse sentire un ostacolo fra lui e sua moglie. (...)Una sera il nonno ci annunci che il giorno seguente sarebbe arrivata una sua pronipote: veniva ad accompagnare il figlio, che avrebbe trascorso con noi le vacanze estive. E mentre ce ne parlava la sua faccia era insolitamente grave. (...)Avremmo dovuto avere molta pazienza con Kurt, aggiunse il nonno, perch il ragazzino, di un anno pi grande di me, aveva dei gravi problemi. Era traumatizzato, ci disse il nonno. Io e mio fratello non capivamo molto bene cosa significasse essere traumatizzato, ma promettemmo comunque di essere buoni e pazienti con l'ospite.(44)Nel volto, negli atteggiamenti e nelle parole di Kurt rivive la tragedia di tutte quelle centinaia di migliaia di profughi, quasi un esodo di portata biblica, che nell'inverno del '44/' 45, per sfuggire all'incalzare dell'Armata Rossa, avevano dovuto abbandonare le terre della Germania Orientale, arrivando fino alle sponde del Mar Baltico, per poi potersi imbarcare alla volta di Amburgo e di altre localit della Germania dell'Ovest.Nella loro avanzata verso occidente, i soldati sovietici avevano attraversato citt e villaggi distrutti, avevano visto le forche innalzate dai tedeschi e le fosse comuni di russi uccisi dai tedeschi. Avevano incontrato, in Polonia, i primi campi di sterminio. Avevano visto centinaia di migliaia di compagni cadere in battaglia, spesso cos giovani da poter essere considerati ancora dei ragazzi. (...) Per anni era stato inculcato in loro l'odio per tutto quanto fosse tedesco. Ai loro occhi i tedeschi non erano creature umane, ma solo bestie meritevoli di essere abbattute. I fascisti - scriveva Il'ja Ehrenburg - hanno portato con s ferocia, atrocit, il culto della violenza e della morte. (...) Il dodicenne Alfred Czech mentre riceve la Crroce di Ferro da Adolf Hitler, nei giorni che hanno preceduto la disfatta del Terzo ReichtHelga Schneider cos riporta, tratteggiandole con imparzialit estrema, entrambe le testimonianze avversarie riguardo a uno dei momenti pi drammatici dell'intera storia del Paese...Quando pochi giorni dopo l'offensiva della II Armata a cavallo sovietica la localit di Nemmersdorf fu riconquistata da unit della IV Armata tedesca - ha scritto Gnter Grass - si pot aver sentore, vedere contare, fotografare e filmare per i cinegiornali di tutte le sale del Reich quante donne erano state violentate dai soldati russi, quindi ammazzate e inchiodate alle porte dei fienili. I carri armati T4 avevano raggiunto e maciullato i fuggiaschi. Bambini fucilati giacevano nei giardini delle case e nei fossati delle strade. Erano stati fatti fuori persino dei prigionieri di guerra francesi... E Nemmersdorf era stato solo l'inizio.(45)In virt dell'affetto e della compagnia di Helga, il piccolo Kurt, che nella drammatica fuga ha perduto il nonno e Nikolas, il fratellino di pochi mesi, riacquista la fiducia nella vita, nonch una nuova patria... Sua madre Ludwika, che dopo la guerra ha trovato un posto in un ristorante di Amburgo, lo porta con s, fino a quando sono trascorsi ormai pi di cinquant'anni Helga non lo ritrova per caso nella citt anseatica, dove assieme rievocano i tempi passati e, soprattutto, quella memorabile estate del '49 sulle rive dell'Attersee:Fu la nostra estate, la pi bella, una volta che gli ebbe estorto quasi a forza la sua storia - la storia di eventi molto pi grandi di lui, che quel bambino di allora nove anni si era visto costretto ad affrontare(46).(...)...nel primo pomeriggio arrivano il figlio Nikolas, la nuora e i loro due splendidi ragazzi di otto e dodici anni. Una bella famigliola dall'aria affiatata. (...)Pi tardi Nikolas, che somiglia a Kurt in modo impressionante, mi comunica in un tono speciale, che mi fa tendere le orecchie:Lo sa che nel giardino dei miei genitori ritorna ogni primavera un usignolo?(...) Kurt mi indirizza uno sguardo disarmato e in quel momento ho come un flash. Lo rivedo, nel 1949, mentre mi raccontava della fuga e il suo volto assumeva l'espressione di un adulto. Adesso, invece, impuntandosi sul suo usignolo, come faceva nonno Linke, i suoi occhi lampeggiano della candida testardaggine di un ragazzo.' (47) Helga Schneider vive oggi in Italia, a BolognaTralasciando Guido Knopp, storico e giornalista di origini slesiane, nato nel 1948 ed autore diTedeschi in fuga(48), vien fatto comunque di ripensare l'intera opera di Helga Schneider soprattutto alla luce dell'importante affermazione cheChi non possiede memoria della storia del passato, inevitabilmente destinato a ripeterla.BIBLIOGRAFIAPorta di Brandeburgo,Milano, Rizzoli, 1997.Il piccolo Adolf non aveva le ciglia,Milano, Rizzoli, 1998Stelle di cannella,Milano, Salani, 2002Il rogo di Berlino,Milano, Adelphi, 1998Lasciami andare, madre,Milano, Adelphi, 2001.L'usignolo dei Linke,Milano, Adelphi, 204.NOTE(1) -Franco Roman, INTERVISTA A HELGA SCHNEIDER,Il coraggio della testimonianza, IL CAVALLO DI CAVALCANTI, p.4, Luglio 2004.(2) -Michela Vittorio, INCONTRI,La bambina che incontr il lupo cattivo,p.48, CLUB, Novembre 2004.(3) - Per un ulteriore approfondimento sulla situazione politico-sociale della Germania, dal sorgere della Repubblica di Weimar alla riunificazione, cfr.Gustavo Corni,La storia della Germania,Est, Milano, 1999.(4) -Silvana Greco,Christa Wolf, o la decostruzione del femminile arcaico,inTeste parlanti - Figure di donne dalla teoria alla letteratura - a.a. 2004/2005,Master in pari opportunit e studi di genere - Facolt di Scienze Politiche - Universit degli Studi di Milano.(5) -Marie Luise Wandruszka,Orgoglio e misura, quattro scrittrici tedesche,Rosenberg e Sellier Soggetto donna, Torino, 1993, pp. 105, 143.(6) - Pseud. diNetty Reiling, nata a Mainz (Magonza) nel 1900 da famiglia ebrea. Visse a lungo in esilio in Francia e in Messico. Nota in tutto il mondo per aver scritto il romanzoLa settima croce,da cui fu tratto anche lomonimo film diFred Zinnemannavente come protagonistaSpencer Tracy(1944) . Rientrata in Germania nel 1947, presiedette per 28 anni l'Unione degli Scrittori della RDT, cui ha fatto parte ancheChrista Wolf, di lei molto amica.(7) - Premio Nobel per la Letteratura nel 2004. Viennese, nota per il suo romanzoLa pianista,in cui si narra la vicenda di una donna nevrotica e masochista, da cui stato tratto alcuni anni fa il film omonimo avente come protagonista un'insuperabileIsabelle Huppert.(8) -Ingeborg BachmannedElfriede Jelinek, che della Bachmann ha subito l'influsso innegabile, specie per ci che concerne la problematica uomo-donna, che entrambe interpreterebbero in un chiave sado-maso, sono nate entrambe in Austria.(9) - v. nota n. 4.(10) - v. nota n.8.(11) - Questo, anche per la specifica ammissione della scrittice nel corso dell'intervista rilasciata aFranco Romannella rivista Il cavallo di Cavalcanti (v. nota n. 1)(12) -Helga Schneider,Stelle di cannella,Salani, Milano, 2002.(13) - Da un vecchio ricettario tedesco.(14) - Nato nel 1923, allievo diMartin Heideggere diEugen Fink, uno dei maggiori storici viventi.(15) -Ernst Nolte,I presupposti storici del Nazionalsocialismo e la presa dei poteri del gennaio 1933, Marinotti (Collana La Metamorfosi del tempo nuovo, n. 1), 1998.(16) - ted. Chiesa, Cucina, Figli.(17) -Die Ehe der Maria Braun,r.f.t., 1978, col.120' conHanna Schygulla, Klaus Loewitch, Ivan Desny. Il giorno dopo il matrimonio, Hermann Braun parte per il fronte lasciando sola la moglie Maria. Per sopravvivere quest'ultima di Permalink | Leave a comment
I diritti del padre biologico
Frank A. non ha mai incontrato le proprie figlie, ma la Corte europea dei diritti delluomo di Strasburgo gli ha recentemente riconosciuto alcuni diritti di genitore alla luce della sua identit di padre biologico: un concetto, questultimo, da sempre un po trascurato dalle autorit. La sentenza sembra sancire ufficialmente un risvolto quasi inaspettato ...
Processo ai Supereroi
Batman il supereroe dalla personalit pi complessa, il supereroe che il genio di Frank Miller ha riportato ai fasti che il tempo aveva sbiadito, portando in luce la parte pi oscura, ed esaltando la fitta trama psicologica di uno dei personaggi del fumetto che ha fatto storia, da quel lontano maggio del 1939, quando Bob Kane e Bill Finger, quest'ultimo a lungo ignorato come reale coautore dell'eroe dal mantello simile alle ali di un pipistrello, diedero vita a Batman sulle pagine del numero 27 della rivista Detective Comics, dopo che due giovanissimi Jerry Siegel e Joe Shuster avevano
Frank Horvat: la personale alla Photographica FineArt di Lugano
Una passeggiata pu essere solo una passeggiata o il ritratto di dettagli che rivelano ambienti, cultura, atmosfere ed emozioni. A volte un fatto di prospettiva, sempre di percezione, nel caso di Frank Horvat di istanti privilegiati che lo emozionano conciliando la luce con lumore, e trasformano in fotografie sorprendenti anche lenzuola sfatte o una tavola apparecchiata. Un fotografo che nella sua lunga carriera ha cercato e trovato emozioni ovunque, ritraendo cappelli di Givenchy e alberi, le sculture di Degas e il sapore del Gran Tour di Goethe in Sicilia, la folla della Gare Saint-La
U2: due o tre nuovi album nel 2011
La band irlandese potrebbe pubblicare ben tre nuovi dischi nel corso dell'anno! La prima release a vedere la luce sar "Songs Of Ascent", seguito di "No Line On The Horizon" del 2009, la cui data di uscita non stata ancora annunciata ma dovrebbe essere nei primi mesi del 2011. Inoltre, previsto l'arrivo di un altro disco dal nome "U2: Duals", che non sar disponibile nei negozi. Per averlo necessario iscriversi al fan club del gruppo. Questo lavoro sar una raccolta di alcune delle collaborazioni fatte dalla band negli anni, tra le quali figurano quelle con Think, Frank Sinatra, Jay-Z, J
Frank Horvat: la personale alla Photographica FineArt di Lugano
Una passeggiata pu essere solo una passeggiata o il ritratto di dettagli che rivelano ambienti, cultura, atmosfere ed emozioni. A volte un fatto di prospettiva, sempre di percezione, nel caso di Frank Horvat di istanti privilegiati che lo emozionano conciliando la luce con lumore, e trasformano in fotografie sorprendenti anche lenzuola sfatte o una tavola apparecchiata.Un fotografo che nella sua lunga carriera ha cercato e trovato emozioni ovunque, ritraendo cappelli di Givenchy e alberi, le sculture di Degas e il sapore del Gran Tour di Goethe in Sicilia, la folla della Gare Saint-Laz
The Duping of a Nation
Those who cannot remember the past are condemned to repeat it. George Santayana FBI files this week have been declassified and the papers show just how obsessed the Bush Administration was with Saddam Hussein and how justifying a war with Iraq was its focus. 9/11 handed the Bush Administration the means to dupe a nation and convince it to go to war. George Bush, Dick Cheney, Donald Rumsfeld, Paul Wolfowitz, and a host of other players should be tried for war crimes. By not doing so we are dishonoring those who fought and died based on a lie and just begging to be duped again. From start, Bush team focused on war with Iraq: documents By Dan De Luce (AFP) 2 days ago WASHINGTON Former president George W. Bushs advisers focused on toppling Saddam Husseins regime as soon as he took office and discussed how to justify a war in Iraq shortly after invading Afghanistan in 2001, official documents showed Wednesday. A few hours after the September 11 attacks in 2001, then defense secretary Donald Rumsfeld spoke of attacking Iraq as well as Osama bin Laden, according to notes of a meeting on that day, newly declassified papers show. Rumsfeld told a Pentagon lawyer to go to his deputy to get support showing a supposed link between the Iraqi regime and Al-Qaedas founder, according to the papers posted by the Washington-based National Security Archive, an independent research institute. The US government has since acknowledged that Saddams regime had no role in the 9/11 attacks. In June and July of 2001, senior administration officials seized on intercepted aluminum tubes as proof that Iraq was pursuing nuclear weapons, even before a preliminary assessment of the tubes, according to two State Department memos to then secretary of state Colin Powell. One memo states the US governments interest in publicizing the interdiction to our advantage and getting the right story out about the tubes, which were soon found to have no nuclear connection. Confronting Iraq was also the focus of a July 2001 memo to the national security adviser at the time, Condoleezza Rice, with Rumsfeld urging a high-level meeting on policy towards Baghdad. SOURCE Just where would the administration been without the help of Donald Rumsfeld? Washington, D.C., September 22, 2010 Following instructions from President George W. Bush to develop an updated war plan for Iraq, Defense Secretary Donald Rumsfeld ordered CENTCOM Commander Gen. Tommy Franks in November 2001 to initiate planning for the decapitation of the Iraqi government and the empowerment of a Provisional Government to take its place. Talking points for the Rumsfeld-Franks meeting on November 27, 2001, released through the Freedom of Information Act (FOIA), confirm that policy makers were already looking for ways to justify invading Iraq as indicated by Rumsfelds first point, Focus on WMD. This document shows that Pentagon policy makers cited early U.S. experience in Afghanistan to justify planning for Iraqs post-invasion governance in order to achieve their strategic objectives: Unlike in Afghanistan, important to have ideas in advance about who would rule afterwards. Rumsfelds notes were prepared in close consultation with senior DOD officials Paul Wolfowitz and Douglas Feith. Among other insights, the materials posted today by the National Security Archive shed light on the intense focus on Iraq by high-level Bush administration officials long before the attacks of 9/11, and Washingtons confidence in perception management as a successful strategy for overcoming public and allied resistance to its plans. This compilation further shows: * The preliminary strategy Rumsfeld imparted to Franks while directing him to develop a new war plan for Iraq * Secretary of State Powells awareness, three days into a new administration, that Iraq regime change would be a principal focus of the Bush presidency * Administration determination to exploit the perceived propaganda value of intercepted aluminum tubes falsely identified as nuclear related before completion of even a preliminary determination of their end use * The difficulty of winning European support for attacking Iraq (except that of British Prime Minister Tony Blair) without real evidence that Baghdad was implicated in 9/11 * The State Departments analytical unit observing that a decision by Tony Blair to join a U.S. war on Iraq could bring a radicalization of British Muslims, the great majority of whom opposed the September 11 attacks but are increasingly restive about what they see as an anti-Islamic campaign * Pentagon interest in the perception of an Iraq invasion as a just war and State Department insights into the improbability of that outcome SOURCE. What a surprise.not! Saddam had no link to al-Qaeda FBI files Sep 23, 2010 12:16 Moscow Time Saddam Hussein never cooperated with al-Qaida, documents declassified by the FBI in the U.S. say. The FBI notes are among hundreds of pages of interrogation records of top Iraqi officials, including the former Iraqi foreign minister, Tariq Aziz. He told the FBI that Hussein never had any interest in partnering with Osama bin Laden, whom he called a fanatic. The FBI archives were declassified in response to a Freedom of Information Act request. SOURCE. Lest we forget, lets look at quotes from some of the key players in the great duping of our nation: Our overall objective is to remain the predominant outside power in the region and preserve U.S. and Western access to the regions oil. (Draft Defense Planning Guidance for FY 1994-1999 planning for the Middle East, around February 18, 1992, prepared by Zalmay Khalilzad under Paul Wolfowitzs direction) We seek to foster regional stability, deter aggression against our friends and interests in the region, protect U.S. nationals and property, and safeguard our access to international air and seaways and to the regions oil. The United States is committed to the security of Israel and to maintaining the qualitative edge that is critical to Israels security. (New version of Defense Planning Guidance for FY 1994-1999, May 22, 1992, approved by Dick Cheney) Dad made a mistake not going into Iraq when he had an approval rating in the nineties. If Im ever in that situation, Ill use itIll spend my political capital. (George W. Bush, 1998). Youve got to go where the oil is. (Dick Cheney, Halliburton CEO, 1998) Removing Saddam Hussein and his regime from powerNeeds to become the aim of American foreign policy. (The Project for the New American Century, January 26, 1998) Further, the process of transformation even if it brings revolutionary change, is likely to be a long one, absent some catastrophic and catalyzing event like a new Pearl Harbor. (Project for the New American Century, September 2000, regarding the Neoconservative goal of transforming the military to project uncontestable U.S. power) Sanctions are fine, but what we really want to think about is going after Saddam . Imagine what the region would look like without Saddam and with a regime thats aligned with U.S. interests. It would change everything in the region and beyond it. It would demonstrate what U.S. policy is all about. (Donald Rumsfeld, February 1, 2001, at a principal committee meeting). You know, weve got to do Iraq there just arent enough targets in Afghanistan. (Donald Rumsfeld, September 11, 2001, evening). It was a little disgusting that they were talking about it while the bodies were still burning in the Pentagon and at the World Trade Center. (Richard Clarke, speaking later of his response to immediate demands by Rumsfeld, Wolfowitz, and Bush to target Iraq though no evidence connected it with the 9/11 attacks). Look, I know you have a lot to do and allbut I want you, as soon as you can, to go back over everything, everything. See if Saddam did this. See if hes linked in any wayLook into Iraq, Saddam. (George W. Bush, September 12, 2001). If you want to go after that son of a bitch to settle old scores, be my guest. But dont tell us he is connected to 9/11 or to terrorism because there is no evidence to support that. You will have to have a better reason. (A CIA analyst, a few days after September 11, 2001). We know he is developing weapons of mass destruction (George W. Bush, October 11, 2001, regarding Saddam Hussein). What the fuck are they talking about? (Gen. Tommy Franks, Central Command chief, November 21, 2001, on being told that Rumsfeld wants a new war plan for Iraq). This is definitely Saddam! (Gen. Wayne Downing, Bush administration counterterrorism advisor, around October 4, 2001, after letters containing anthrax are discovered at several Senate and media offices). We are in grave danger of overreaching. Having failed to uncover any solid evidence linking Iraq to the attacks of Sept. 11 or to the succeeding anthrax threats, the anti-Iraq war partyis resurrecting the argument that Saddam Husseins presumed accumulation of weapons of mass destruction poses an imminent threat. It is a dubious proposition, supported by little validated intelligence. Indeed, Iraq may be one of the least appropriate targets for the antiterrorism campaign we will diminish our ability to deter new rounds of violence against America and we may create new threats rather than containing immediate ones. (Vincent Cannistraro, former CIA counterterrorism official, December 3, 2001). Fuck Saddam. Were taking him out. (George Bush, March 2002) I made up my mind that Hussein needs to go. Thats about all Im willing to share. The policy of my government is that he goes. (George Bush, April 2002). We have great information. Theyre going to welcome us. Itll be like the American army going through the streets of ParisThe people will be so happy with their freedoms that well probably back ourselves out of there within a month or two. (Dick Cheney, around September 2002, lobbying for the U.S. invasion of Iraq). Why would Iraq attack America or use nuclear weapons against us? Ill tell you what the real threat is and actually has been since 1990. Its the threat against Israel.The American government doesnt want to lean too hard on it rhetorically, because it is not a popular sell.The Iraq problem is a peculiar combination at the moment, of being exceptionally dangerous at a time when Iraq is exceptionally weak militarily. Now thats an appealing combination for immediate action. (Philip Zelikow, Presidential Foreign Intelligence Advisory Board member, September 10, 2002). They still dont get it. Insteada goin all out against al Qaeda and eliminating our vulnerabilities at home, they wanna fuckin invade Iraq again. We have a token U.S. military force in Afghanistan, the Taliban are regrouping, we havent caught bin Laden, or his deputy, or the head of the Taliban. And they arent going to send more troops to Afghanistan to catch them or to help the government in Kabul secure the country. No, theyre holding back, waiting to invade Iraq. Do you know how much it will strengthen al Qaeda and groups like that if we occupy Iraq? Theres no threat to us now from Iraq, but 70 percent of the American people think Iraq attacked the Pentagon and the World Trade Center. You wanna know why? Because thats what the Administration wants them to think! (Randy Beers, formerly of the White House and State Department, around March 2003). Id love to be the historian who writes the story of how this small group of eight or nine people made. (An advisor to the Bush administrations Office of Special Plans, around May 2003, the case and won. referring to its case that Iraq was linked to 9/11, had WMD, and was a threat to the U.S.) Theyre opening them (oil fields) up to other companies all over the world Were entitled to it. Heck, we even lost 5,000 of our people, 65,000 injured and a trillion, five hundred billion dollars . We leave there with the Chinese getting the oil. (T. Boone Pickens, oil magnate and Bush contributor, October 20, 2009, on Iraqs oil). SOURCE
La mejor foto de la Aurora Boreal (Las Luces del Norte)
Esta es de lejos la mejor foto de la Aurora Boreal (Las Luces del Norte). Parece completamente mgico y an as es algo muy real, de nuestra propia naturaleza. Ojo, no hay nada de Photoshop. Autor: MichelangOle en flickr (Ole Christian Salomonsen) Detalles Tcnicos: La foto se tom con la cmara: Canon 5D Mark II + Canon EF 16-35 Mark II con f/2.8, ISO2500, 7sec. El autor dela foto indica: Tom esta foto la noche del 16 de Septiembre 2010, cerca de Skittenelv en l rea de Tromso, en el norte de NORUEGA. Mi amigo y yo, estuvimos persiguiendo a la aurora, luego de conducir por 30 minutos nos estacionamos en un lugar que nos pareci adecuado. De repente, todo el lugar se qued sin luz, sin energa elctrica, fue muy extrao, misterioso, fue como si algo estaba a punto de pasar. Recin saqu mi cmara de 24mm Mark II f/1.4, y no saba su debera volverle a poner mis lentes favoritos o seguir con los de 16mm y as fotografiar ms rea. En este caso me alegra que me qued con los de 16mm. Luego de 45 minutos de esperar todo esto pas. Fue como si el Paraso se abriera con luces elctricas de plasma. Estbamos hipnotizados, era como magia, prcticamente indescriptible. Uno se pone muy religioso cuando experimentas algo como esto. Las luces estaban por todo lado, era difcil decidir donde apuntar la cmara. tom muchas fotos, algunas mejores que otras, en esta foto pude capturar no slo un espectacular show de luces, o los rpidos destellos que se mueven de la Aurora Boreal, con su usual luz verde, pero tambin con luz violeta y roja, pero adems de eso en la foto tambin salen: el inicio del ncleo de una corona/aurora(arriba izquierda), 3 satlites, 1 avin y a mi amigo Frank tomando otras fotos. Cuando ven a Frank ah sentada a la izquierda, uno se da cuneta cuan grande fue esta Aurora Boreal.
Frank Horvat: la personale alla Photographica FineArt di Lugano
Una passeggiata pu essere solo una passeggiata o il ritratto di dettagli che rivelano ambienti, cultura, atmosfere ed emozioni. A volte un fatto di prospettiva, sempre di percezione, nel caso di Frank Horvat di istanti privilegiati che lo emozionano conciliando la luce con lumore, e trasformano in fotografie sorprendenti anche lenzuola sfatte o una tavola apparecchiata.
I diritti del padre biologico
BERLINO.Frank A. non ha mai incontrato le proprie figlie, ma la Corte europea dei diritti delluomo di Strasburgo gli ha recentemente riconosciuto alcuni diritti di genitore alla luce della sua identit di padre biologico: un concetto, questultimo, da sempre un po trascurato dalle autorit. La sentenza sembra sancire ufficialmente un risvolto quasi inaspettato dellevoluzione del rapporto fra uomo e donna: perch di fronte ad una figura femminile alla perenne ricerca dellemancipazione professionale, a quanto pare, si sta sviluppando un uomo sempre pi bisognoso di ribadire il proprio ruolo
Romney fights for home state win
To paraphrase Frank Sinatra, if Mr Romney can’t make it here, he can’t make it anywhere ... in danger of giving away his ‘home state’ of Michigan, writes Edward Luce on The World blog. Discussing the French Revolution’s similarity to America ...
Cormac McCarthy novel gets filmed in W.Va.
This is one of the McCarthy novels I haven’t read, but on the Cormac McCarthy Society’s website, Dianne C. Luce says “Child of God ... The Great and Powerful,” L. Frank Baum’s prequel to “The Wizard of Oz.”)
Blacksmith shop is link to pre-centennial state
The city fathers said they did not want a "smelly, dirty, and noisy" blacksmith shop on Main, but he could build it on what was the "outskirts" of town where it "won't bother anyone ... diplomat Clare Booth Luce, and architect Frank Lloyd ...
Real estate transfers: 2-10
Ocheske Larry L to Luce James, 532 Emerald Ave, Toledo, $10,000, (01/31) Ocheske Larry L to Luce James, 534 Emerald Ave, Toledo, $0, (01/31) 1543607litan Distributing Co to 911 North Summit Street LLC An Ohio Limited Liability Co, 902 N Superior ...
No data available
CNN.com - Breaking News, U.S., World, Weather, Entertainment ...
How the web changed fame; A Syrian resistance leader's plea; Don't scratch your life away 'Chimichanga' slam hard to swallow; A new culture war? Nah
Limbaugh on Obama's 'Chip on His Shoulder,' the Phenomenon of the ...
I don't know how you separate Obama from his ... It was a plan designed, as Barney Frank has said ... this, old Financial Times guy, some guy named Luce ...
Prof. Sabato's Crystal Ball - Happening Now Blog - Fox News
... American political parties typically don't ... Reid of the New York Herald Tribune and Henry Luce of ... ranging from former New York Times columnist Frank ...
Study: Drink more water, lose more weight - USATODAY.com
"It doesn't matter if you drink bottled water or tap water: Just drink more water. It's a powerful way to cut weight." Adults haven't changed their water intake ...
Girlfight - Tag Story Index - USATODAY.com
... Nancy Juvonen | Gale Anne Hurd | Clare Boothe Luce | ... Christmas Eve | Fast | Michelle Rodriguez | Furious | Frank ... failed to complete her community service and didn't ...
USATODAY.com - Slot machine cheat bilked casinos with ingenious ...
Police don't dispute the superlative. It's 1980. Carmichael is sitting in his ... "It went from a machine to a computer game," said Frank Legato, an industry expert ...
Mamma Mia - Tag Story Index - USATODAY.com
... Curious Case of Benjamin Button | Sally | Frost/Nixon | Frank ... Nancy Juvonen | Gale Anne Hurd | Clare Boothe Luce | ... on women's relationships and personal desires didn't ...
CEOs split on paying for good grades - USATODAY.com
"We don't want our kids to be average," says David ... experiment in Dallas, and program director Tom Luce ... hot sun would work harder for more money, says Frank ...
USATODAY.com - News, Travel, Weather, Entertainment, Sports ...
"We don't want our kids to be average," says David ... experiment in Dallas, and program director Tom Luce ... hot sun would work harder for more money, says Frank ...
USATODAY.com - Glimpses of U.S. soldiers killed in June
"He wasn't very big, but he didn't know it ... of the 101st Airborne Assault," his father, Frank ... to Mosul to see if anyone wanted to fight," Luce said.
1998 Division III individual stats - News, Travel, Weather ...
Steve Luce, Whittier SR 9 384 2397 266.3 18. Bill Poe, Hardin ... Greg Cooper, Frostburg St. JR 10 12 131 10.9 30. Frank Serge, Wabash ...
Poll: Americans most admire Obama, Clinton, Palin - USATODAY.com
... man demonstrates "a very strong fan base," says Frank ... Only one, former House member Clare Boothe Luce, had ... Don't attack other readers personally, and keep ...
USATODAY.com - News, Travel, Weather, Entertainment, Sports ...
... Clayton County Correctional Institution warden Frank ... Hannemann says politicians shouldn't be deciding ... in a fire this summer in the Upper Peninsula's Luce ...
No data available

Related people(15)

Aaron H Luce Albuquerque NM 87111
Aaron P Luce Kendall NY 14476
Aaron Luce Lebanon NH 3766
Aaron Luce Oregon MO 64473
Aaron R Luce Cattaraugus NY 14719
Aaron H Luce Julian CA 92036
Aaron A Luce Winneconne WI 54986
Aaron K Luce Grapeland TX 75844
Adam R Luce South Elgin IL 60177
Adam Luce Lehigh Acres FL 33974
Adam Luce Cheyenne WY 82001
Adam S Luce Kyle TX 78640
Adam Luce Dunkirk NY 14048
Adam S Luce Fredonia NY 14063
Adam S Luce Harborcreek PA 16421

Microblogs(0)

 
Loading...
Loading...

Biography(20)

Frank Murphy - Wikipedia, the free encyclopedia
The governor didn't follow a court's order ... National Governors Association, Frank Murphy Biography. ... Luce; Winans; Rich; Pingree; Bliss; Warner; Osborn; Ferris; Sleeper
Leila Hadley - Wikipedia, the free encyclopedia
Her father, Frank V. Burton Jr., inherited his business in ... January 1990 she married her fifth husband, Henry Luce III. ... by 3 at Her Marriage on March 2 to Lt, Arthur T ...
Luce, Clare Boothe
biography of Luce, Clare Boothe, Artist History and information of Luce, Clare Boothe like ... Edwin Nicander, 'Philip Ober' (qv), 'Benay Venuta' (qv), Carmel White, Frank ...
Biography: Frank Costello - Synopsis - MSN Movies
Biography: Frank Costello synopsis: This video presents the ... Biography: P.T. Barnum -- America's Greatest Showman is a ... Biography: Clare Boothe Luce - Hell on Heels
Henry Luce III Biography, Pictures, Images, Videos, Relationships ...
Henry Luce III Biography: Henry Luce III Videos: Henry Luce III Links ... Henry Luce III was born on Tuesday, April 28, 1925 ... Washington Carver - Joe Clark - Brad Delson - Frank ...
Frank Kros - BIO | Upside Down Organization
BIOGRAPHY. Frank is a career child advocate, who has served as a ... at The Guild, Mr. Kros practiced law with Luce ... We can’t thank you enough!" — Candis J. Carr ...
Henry Luce - Henry R. Luce and the Rise of the American News Media ...
A year later, Luce loomed in a screen biography based on one of Luce’s failing rivals ... 2 W. Rich to Frank Norris, 5 July 1940. Daniel Longwell Papers, Box 29 ...
Biography for Frank Burch Brown
Biography for Frank Burch Brown ... In 1997-98 he gave the inaugural series of Henry Luce Lectures in Theology ...
Bess Truman Biography :: National First Ladies' Library
National First Ladies' Library's biography for Bess Truman ... Eldest of four; three brothers: Frank Gates Wallace, (4 ... dubbed "Payroll Bess" by Republican Clare Booth Luce ...
Clare Boothe Luce : Biography - Spartacus Educational
... Leo Cherne, Ernest Cuneo, Sidney Hook, Hans Morgenthau and Frank Tannenbaum to ... Luce said she hadn't thought about her boat crew until the day that President Kennedy was ...
National Register of Historic Places listings in Michigan
Luce County ... NRISref 2008b | state_iso us-mi pos 1 | refnum 02001507 | type NRHP | article Frank A. and Rae E. Harris Kramer House | name ...
Buffalo Sabres
Michael Peca taking home the Frank J. Selke Trophy as the best defensive forward in ... Buffalo Sabres Hall of Fame : Don Luce Craig Ramsay ...
American Advertising Federation Hall of Fame
L : William LaMothe Lawrence W. Lane ... Henry R. Luce M : Theodore Francis MacManus Donald A. Macdonald ... T : Liener Temerlin Dave Thomas ...
List of Michigan State Historic Sites
Henry Frank Wnuck Homestead | 10921 Highway 41 Rapid River 1999 | ... Luce County ! : width"30%" | Name Image Location City Listing date | ...
Leila Hadley
html Henry Luce III, son of Henry Robinson Luce , the co-founder of ... Arthur T. Hadley III, Matthew Eliott (who had changed his last name ...
List of botanists by author abbreviation (K–O)
Kingdon-Ward – Frank Kingdon-Ward (1885–1958) ... L : Luces – Zoraida Luces de Febres (born 1922) Ludlow – Frank Ludlow (1885–1972) ...
Lieutenant Governor of Massachusetts
List of Lieutenant Governors : Robert Luce (1912–1913) David I. Walsh (1913-1914) ... Frank G. Allen (1925-1929) William S. Youngman (1929-1933) ...
United States congressional delegations from Massachusetts
35)Republican | Allen T. Treadway (R) ... Granfield (D)Republican | Frank Foss (R)Republican ... (D)Republican | Robert Luce (R)Republican | ...
American Masters
"Henry Luce and Time-Life's America: A Vision of Empire. M ": "Mailer on Mailer" ... T ": "Paul Taylor : Dancemaker" "Sister Rosetta Tharpe : The ...
List of Medal of Honor recipients for World War II
Army E-06 | Staff Sergeant | near Pieve Di S. Luce, Italy ... T e3d9ff | This along with the , indicates that the Medal of Honor was awarded ...